Punti neri cosa sono e come eliminarli

I punti neri sono chiamati anche comedoni aperti e si formano quando i detriti superficiali vengono spinti verso l’alto, si raccolgono nei pori e, ossidandosi, cambiano colore formando punti scuri sulla pelle che possono essere erroneamente scambiati con sporcizia.

Potenzialmente, i punti neri possono comparire ovunque. Tuttavia, sono osservati più frequentemente sulla pelle del viso (in particolare su fronte, naso, mento e contorno delle labbra) e della schiena.

A prescindere dal loro aspetto antiestetico (sono considerati un vero e proprio inestetismo), è molto importante trattare nel modo corretto i comedoni perché, a lungo andare, in essi si possono insediare e accumulare batteri (come il Propionibacterium acnes) che possono causare infezioni e infiammazioni.


Perché si formano i punti neri?

I comedoni si formano quando l’eccesso di sebo e le cellule morte della pelle bloccano le ghiandole sebacee.

Il sebo, con il complesso sistema dei lipidi cutanei, è molto importante per il benessere della pelle, in quanto crea un sottile strato idro-lipidico superficiale che la protegge dai composti chimici e dalle infezioni batteriche, mantiene un livello normale di idratazione e previene scambi di calore eccessivi con l’ambiente esterno. Tuttavia, se prodotto in quantità eccessiva, il sebo non viene efficacemente smaltito e si accumula a livello dei pori; i pori ostruiti sono così bloccati, e si gonfiano verso l’esterno.


Quali sono le cause ?

Diversi fattori possono contribuire allo sviluppo dei punti neri, tra cui:

  • irritazione della pelle(soprattutto nei casi di pelle sensibile) a causa del contatto con oli, coloranti, trucco, profumi e prodotti simili
  • produzione eccessiva di testosterone, che può a sua volta determinare un aumento della produzione di sebo
  • uso di prodotti troppo grassi per la skin-care;
  • uso di oli comedogeni per rimuovere il trucco o di oli abbronzanti;
  • cattiva abitudine di rimuovere con poca attenzione il make up o, molto peggio, di non struccarsi e lasciare impurità sul viso;
  • smog;
  • esposizione al sole senza protezione (questo può causare danni ancora più gravi).

Come eliminare i punti neri?

 

La prima regola in assoluto per evitare la formazione di punti neri ed eliminare quelli esistenti è quella di rispettare una corretta skincare quotidiana, mattina e sera.

STRUCCARSI BENE LA PELLE LA SERA CON LA DOPPIA DETERSIONE

la detersione è importante perché è in grado di  eliminare il sebo, impurità e trucco, miraccomando questo step deve essere eseguito correttamente in maniera che la nostra pelle risulta pulita.


DETERGERE BENE LA PELLE MATTINA E SERA

è importante eseguire una detersione adeguata sia la mattina che la sera per togliere tutte le impurità ,sebo , elementi inquinanti e make up essenziale per mantenere la nostra pelle in salute ed evitare la comparsa di punti neri.


Fare la pulizia del viso una o due volte al mese a seconda della necessità.

Potrai servirti di alcuni strumenti del mestiere che ti consentiranno – in poche mosse – di eliminare una volta per tutte i punti neri dal tuo volto.

Schiacciare i punti neri con dita  e unghie è l’operazione più sconsigliata da dermatologi ed esperti del settore, in quanto potrebbe causare infezioni e sanguinamenti, causa di possibili cicatrici. Utilizzando invece strumenti adatti – perfettamente igienizzati prima dell’uso – le conseguenze negative si riducono notevolmente, ecco alcuni degli attrezzi del mestiere più utilizzati ed efficaci


Aqua peel è il dispositivo di bellezza che rimuove le impurità dal tuo viso con un semplice gesto. il trattamento dura 2 minuti ed è semplice da effettuare.

Il dispositivo J.E.ME Pia Peeling utilizza modalità di vibrazione ad ultrasuoni per aiutare a penetrare i pori per lavare via olio, sporcizia e pelle morta senza irritare la pelle.

Non si limita a chiudere i pori, ma aiuta anche la pelle ad assorbire i nutrienti.

Aiutando i prodotti per la cura della pelle a penetrare più in profondità nello strato di cuticola, la pelle si sentirà rinfrescata e più pulita che mai.



Esfoliare la pelle

la cui azione mirata consente di eliminare le cellule morte e favorire la rigenerazione dei tessuti dell’epidermide. Mantenendo lo strato di pelle sempre sottile e ben deterso potrai evitare che si formino con maggiore facilità comedoni: per ottenere questo risultato, il consiglio è di eseguire lo scrub una volta alla settimana, seguito dall’applicazione di una buona crema idratante che ristabilisca l’equilibrio sulla tua pelle.


Utilizzare maschere purificanti 

Sono importanti per rimuovere i punti neri e l’eccesso di sebo per ottenere una pelle priva di punti neri senza spremere.Si possono utilizzare uno o due volte alla settimana.


Stile di vita

Modifica la tua alimentazione e le tue abitudini di vita: i cibi grassi con poche vitamine ed elementi danneggiano la tua pelle. Accertati di mangiare in modo sano e di bere molti liquidi. Il fumo equivale a veleno per la tua pelle e ha un effetto a lungo termine sul suo aspetto!